architetto massimo mengato

Contrà Cantarane, 8 - 36100 Vicenza (VI)

Cerca:












Agenzia CasaClima.it

Museo della 1^ Armata...

Pasubio: i luoghi della grande guerra


la galleria

Progettista Capogruppo: Arch. Emilio Mengato
Gruppo di progettazione:

Progetto Architettonico: Arch. Emilio Mengato, Arch. Massimo Mengato.
Progettazione esecutiva e direzione lavori: Arch. Massimo Mengato, Arch. Stefano Mengato.
Particolari costruttivi: Arch. Massimo Mengato, Arch. Stefano Mengato.
Elaborazioni grafiche tridimensionali: Arch. Massimo Mengato.

Committente: Fondazione 3 Novembre 1918

Dati generali:

Data: 2001/2006 opera completata
Area: _____ mq

Celebrazione del 2008
Superficie coperta: _____ mq
Volume urbanistico: 1.200 mc


La parte museale era collocata al piano primo della casa della I^Armata mentre al piano terra trovavano posto dei locali di servizio.
L'accesso avveniva attraverso una scala esterna che, per dimensione e per esposizione alle intemperie (soprattutto la neve d'inverno), impediva l'ingresso alle persone con difficoltà motorie. Inoltre all'interno il museo si sviluppa su due livelli raccordati solamente con gradini.
Il progetto si proponeva oltre all'ampliamento delle sale del museo,


2004

di eliminare le barrire architettoniche abbattendo la vecchia scala esterna e ristudiando il sistema dei percorsi interni ed esterni attraverso un la centralità di nuovo ingresso.
All'esterno un sistema di piazze a diversi livelli raccordate con scale o con rampe che sfruttano la pendenza naturale del terreno, oltre a creare un sistema di spazi di sosta, consente di accedere agevolmente sia alla parte museale che alla zona "ristoro".
All'interno è stato quindi ristudiato l'intero sistema distributivo museale così da consentire una maggiore fruibilità, inserendo degli ausili che agevolino il superamento del dislivello tra l'ingresso e la zona museale e trasformando la scala


Fasi finali del cantiere

interna che collega le sale a diversa altezza del museo, in una passeggiata inclinata che ricordi le storiche gallerie scavate dagli Alpini lungo il versante del Pasubio.
Per scelta progettuale l'esterno ricalca le forme e i materiali del preesistente per giustificare e confermare la sua "naturale" esistenza come facente parte di un ideale progetto d'insieme.
Il materiale scelto per le piazze esterne è il marmo utilizzando lastre di maggiore spessore e posato su un adeguato sottofondo così che possa resistere ai lunghi periodi di innevamento.
Anche all'interno sono stati scelti con cura i materiali di finitura dei pavimenti in modo da integrarsi perfettamente con le luci e l'allestimento.

L'insieme oggi rappresenta il tentativo di creare una successione di spazi celebrativi che vogliono rendere onore a tutti coloro che hanno sacrificato la loro vita per la realizzazione di un grande ideale.
Come in altri progetti realizzati con l'Arch. Emilio Mengato, anche in questo caso sono stato coinvolto in tutte le fasi del progetto dalla sua ideazione, attraverso la parte esecutiva strutturale, fino alla sua completa realizzazione.






durante l'allestimento

Il nuovo ingresso
Powered by PmWiki - http://www.pmwiki.org